Forni di Sopra e le sue origini

L’origine di Forni di Sopra che si identifica con i tre borghi storici di Cella, Vico e Andrazza si può far risalire all’epoca romana in base ai reperti archeologici rinvenuti e all’etimologia delle denominazioni di alcune località (ad es. il nome Vico deriva dal latino <<vicus>>: villaggio). Il primo documento comprovante l’esistenza di Forni è comunque del 778 e consiste in un atto di donazione all’abbazia di Sesto del villaggio di Forni con le sue pertinenze da parte di Tassilone, duca di Baviera. Passato sotto il dominio dei patriarchi di Aquileia, che tenevano per sè solo l’alto dominio ed investivano della giurisdizione del paese feudatari o signorotti, rimase sotto la giursdizione dei Savorgnano  dato ai due Comuni di Forni di Sopra e Forni di Sotto. Date le difficili comunicazioni sia con la Carnia che con il Cadore, gli insediamenti si sono evoluti in una forma di accentuato isolamento cosicchè la casa fornese ha caratteri ben distinti da quelli della casa cadorica e della restante valle del Tagliamento.

Visita i borghi di Vico, Cella e Andrazza

Comments are closed.