Rievocazione storica di Sacuidic

Tutto il programma 2017

 

dal 23 al 25 giugno 2017

Siamo nel XIII secolo quando in paese dominavano i Germani di Nonta, che disponevano di un castello per il controllo del passo sul Fiume Tagliamento, dove funzionava una zecca clandestina. La rievocazione ripropone la distruzione del maniero, che fu stato incendiato e l’arrivo in paese dei Savorgnan che acquistarono per 150 monete aquileiesi le terre e le pertinenze di Forni di Sopra e Forni di Sotto e qui comandarono dal 1326 fino al 1789. Da allora i due paesi vennero denominati “Forni Savorgnani”.

Il programma delle tre giornate prevede venerdì 23 l’allestimento dei campi dei figuranti, in serata l’Erbera parlerà dell’antico rito del “Mac di San Zuan” con la raccolta delle erbe magiche portafortuna.

Sabato e domenica le vie del centro saranno animate dal mercatino e dalle esibizioni dei vari gruppi storici, che proporranno combattimenti, tiro con l’arco, il palo della cuccagna, il rito della fienagione e la falconeria. Sarà possibile apprezzare le diverse parlate di eredità medievale dei due Comuni. Previste degustazioni medievali, sfilate, musiche e danze dell’epoca e si continuerà nell’attività di zecca clandestina coniando il Grosso veneziano. La domenica si potrà assistere alla battaglia e incendio del castello di Sacuidic che metterà fine all’attività falsaria.

Visita la pagina Facebook https://www.facebook.com/RievocazionestoricaSacuidic/

E’ possibile prenotare la cena medievale e la moneta falsificata contattando l’ufficio turistico al n. 0433.886767 info@promoturismo.fvg.it

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.