ALLIUM SATIVUM, AGLIO

Aglio - Forni di Sopra - Dolomiti

ALLIUM SATIVUM, AGLIO

ALLIUM SCHOENOPRASUM

ERBA CIPOLLINA

FAMIGLIA LILIACEAE

Nomi comuni: Aglio

DESCRIZIONE

Di Allium sativum

Pianta: erbacea perenne, alta da 0,5 a

0,8 m, originaria dell’Asia, non nota allo stato spontaneo.

Radici: fascicolate che si dipartono da un bulbo prolifero circondato da tuniche

papiracee bianche.

Scapo: cilindrico ascendente, avvolto da guaine fogliari.

Foglie: lineari lisce.

Infiorescenza: subsferica, con fiori formati da sei tepali, tuttavia sterili, da cui si formano bulbilli che possono attecchire e radicare.

Preparazione: per esplicare il suo effetto l’aglio va assunto crudo: la dose curativa varia tra i 2 e i 6 spicchi al giorno. L’Ajoli è forse il miglior modo di assumere l’aglio per esaltarne le sue proprietà curative e si ottiene per emulsione di alcuni spicchi pestati nell’olio d’oliva, fino a ricavare una crema omogenea simile a quella della maionese.

Aglio – Apri il PDF

Comments are closed.