Alice Mizzau

FORNI DI SOPRA
Alice Mizzau è da Mondiale. La convocazione per la competizione iridata a Shanghai, dal 16 al 31 luglio prossimi, le è arrivata domenica sera al termine del trofeo Sette Colli, a cui la nuotatrice di Beano di Codroipo ha partecipato con la Nazionale assoluta e in cui ha fatto registrare ottimi crono nei 100 e 200 stile libero. Ieri, a riprova dell’ottimo momento di forma, la 18enne friulana ha ottenuto un oro e un argento agl’italiani a squadre di serie A, a cui ha partecipato con la sua società, la Plain team Veneto.
I campionati a squadre, tenutisi allo stadio del nuoto al Foro italico di Roma che nei giorni precedenti aveva ospitato il Sette Colli, hanno visto la squadra veneta terminare quinta. A vincere è stata l’Aniene di Federica Pellegrini. Alice ha gareggiato nei 200 stile libero, nella staffetta 4×100 stile libero e in quella mista. Nei 200 sl è giunta seconda in 2’01’’22, alle spalle della Pellegrini, che ha percorso la distanza in 1’59’’28. Nella 4×100 sl ha vinto l’oro assieme alle compagne Trentin, Carpanese e Copetta in 3’48’’64, davanti all’Aniene (3’51’’08). Quinto posto nella 4×100 mista, vinta ancora dall’Aniene.
Ieri, al termine della manifestazione la Mizzau è partita per Spoleto dove venerdì, sabato e domenica prenderà parte in azzurro al meeting internazionale Città di Spoleto. Dal 2 al 10 luglio prossimi sarà a Ostia in raduno collegiale, prima di partire per la Cina.
La convocazione per il Mondiale ha emozionato tanto Alice, che ha pianto dalla felicità dopo avere ricevuto anche i complimenti del numero uno della Fin, Paolo Barelli. I progressi della friulana sono sotto gli occhi di tutti. Perciò il ct della Nazionale, Cesare Butini, ha deciso di non lasciarsela scappare, visto che rappresenta «un’atleta su cui puntare molto per il futuro». (m.t.)

Comments are closed.